Cooperazione e Pnrr, Alleanza delle Cooperative del Piemonte incontra la Sottosegretaria al Mise Anna Ascani

Cooperazione e Pnrr, Alleanza delle Cooperative del Piemonte incontra la Sottosegretaria al Mise Anna Ascani

Alleanza delle Cooperative del Piemonte ha incontrato nel pomeriggio di oggi l'onorevole Anna Ascani, sottosegretaria al Mise con delega alla cooperazione. L'incontro è stato l'occasione per un confronto sui temi cruciali per lo sviluppo della cooperazione anche alla luce del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR)

Il presidente di Alleanza delle Cooperative e Legacoop Piemonte Dimitri Buzio ha osservato come “ci troviamo in una fase in cui dobbiamo progettare la ripartenza del nostro territorio e del nostro Paese e di fronte alle nuove sfide che si stanno aprendo la cooperazione vuole avere un ruolo da protagonista convinti di poter dare il nostro significativo apporto. Non a caso tra i valori fondanti della cooperazione troviamo l'inclusione sociale, il benessere della collettività e il saper essere intergenerazionale: ossia quella capacità di gestire le transizioni che sono anche tra gli obiettivi delle linee guida della Agenda 2030. Per questo abbiamo bisogno di un’interlocuzione proficua e trasparente con le Istituzioni” ha precisato il presidente Buzio aggiungendo come “ci fa piacere inoltre l'iniziativa del Mise per il rafforzamento del CFI che rappresenta un elemento fondamentale per sostenere e promuovere la nascita e lo sviluppo di nuove cooperative, dei processi di sviluppo e ristrutturazione di imprese già esistenti e soprattutto esso è lo strumento che consente di sostenere i processi di Workers Buyout sia per le crisi aziendali che in caso di mancato ricambio generazionale. Ugualmente ci auguriamo un miglioramento del bando di Invitalia per renderlo più agevole e accessibile alle nostre cooperative” ha proseguito Buzio. 

“Ci preme anche sottolineare come serva portare avanti la riforma del codice degli appalti. Più in generale auspichiamo nelle azioni del Governo attenzione a garantire che la cooperazione possa competere in maniera paritaria alle altre forme di impresa per poter dare il proprio contributo economico al Paese. Ricordiamo anche la necessità di misure per incentivare le filiere e le reti tra cooperative che consentano miglior accesso al credito, all'innovazione e una maggiore competitività”. 
“Sviluppo e innovazione devono essere centrali nell'azione delle amministrazioni per un Piemonte che vuole davvero ripartire. A questo proposito non può che far piacere la ripartenza dei lavori della Torino-Lione e non può non dispiacerci la scelta di Termoli come sede della gigafactory italiana di Stellantis” ha aggiunto il presidente Buzio.

Infine nel corso dell'incontro è stato chiesto all'onorevole Ascani di farsi promotrice di alcune istanze che interessano il mondo della cooperazione: “Restano molti temi ancora aperti riguardanti il mondo della cooperazione. Nei mesi scorsi abbiamo accolto con soddisfazione l'approvazione di una legge regionale sulle cooperative di comunità e ci auguriamo una normativa analoga anche a livello nazionale. Il Piemonte ha molti piccoli borghi che sono a rischio spopolamento: le cooperative di comunità consentono di rivitalizzare queste piccole realtà e nel contempo rilanciano il turismo sostenibile e la cultura come riscoperta dei valori del territorio. Inoltre chiediamo un intervento sulla riforma della sport per cui non è prevista la possibilità di costituirsi in forma cooperativa per gli enti dilettantistici” ha concluso Buzio. 

 

Informativa Cookie

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa sull’uso dei cookie.

Formazione

InforCoop ECIPA

Settori

Servizio Civile